Seleziona una pagina

Sostenibilità al 100%

NASTRIFICIO 271, progetto che si pone l’obiettivo di essere una delle più grandi costruzioni residenziali in bioedilizia sul territorio italiano!

Dove stiamo costruendo

Il Verde e la vista panoramica

Ai piedi della Basilica di Superga

La Corona di Delizie in Bicicletta

itinerario ciclo turistico di oltre 90 km

Come stiamo costruendo

Sistema Costruttivo

Utilizzo di Pannelli Lamellari X-Lam

Geotermia

Fonte di energia naturale e rinnovabile

Climatizzazione e Riscaldamento

Impianto in Pompa di calore

LE TIPOLOGIE

PER UN ABITARE CONSAPEVOLE ED EFFICIENTE

LA TECNOLOGIA COSTRUTTIVA

La tecnologia costruttiva scelta per realizzare la struttura portante della porzione di edificio ospitante le abitazioni sarà in X-LAM (Cross Laminated Timber).
Il basamento del piano terra, sarà realizzato in cemento armato tinteggiato con vernice al quarzo grigio antracite con i basculanti coibentati dei box dello stesso colore. L’intera facciata dell’edificio sarà finita a intonachino colorato in pasta, mentre i blocchi aggettanti delle logge saranno rivestiti con pannelli di lamiera tipo “Prefa”.

A completamento dell’edificio, la copertura ospiterà i pannelli fotovoltaici per la generazione di energia elettrica, mentre le sagome delle falde inclinate delle logge ricreeranno la forma tipica degli shed.
La joint venture delle due tipologie costruttive, legno X-LAM + cemento armato, è una strategia progettuale per ottimizzare i tempi di realizzazione, migliorando notevolmente la prestazione energetica dell’edificio.

%

Fase cantiere

fine lavori

IL NASTRIFICIO

Progettiamo per l’Uomo, Costruiamo per l’Ambiente

Il progetto di riqualificazione e conversione dell’edificio nasce dall’idea di conservare quello che la fabbrica ha rappresentato, nel corso degli anni, per la famiglia Bonicatti e per i cittadini di San Mauro.
Il concept progettuale, si pone come obiettivo quello di relizzare un edificio che testimoni, con le sue forme e geometrie, la pre-esistenza storica.

Chiama l’ufficio vendite:

011.378700 / 011.9473073

Falsi miti sulle case in legno

Le case prefabbricate in legno rappresentano l’alternativa più ecologica e sostenibile alle abitazioni costruite con approcci tradizionali. La scarsa conoscenza delle tecniche di costruzione in legno può portare i più a credere che siano poco affidabili o poco sicure, quando in realtà offrono dei vantaggi davvero rilevanti.

Perchè una casa in legno?
Perchè non farlo è la vera domanda!
L’edilizia del futuro, deve ripartire dalla salvaguardia del nostro pianeta oltre che dal benessere della persona e la casa, di conseguenza deve avere certamente elevate prestazioni energetiche ma anche un basso impatto ambientale.
Le case in legno bruciano?

Il pregiudizio sul legno non deve trarre in inganno. In caso di incendio il legno si carbonizza, processo per il quale raggiunta una certa temperatura la superficie esterna forma uno strato carbonizzato che rallenta la velocità della fiamma, fungendo da isolante e preservando la staticità strutturale che non viene compromessa.

Le case in legno marciscono?

Legno e acqua non sono un buon connubio ed è per questo che le case in legno devono essere progettate e costruite tenendo conto di tutte le problematiche relative ad acqua e umidità. di risalita. Sono dunque provviste di strati esterni che impediscono all’ acqua di raggiungere le parti in legno.

Le case in legno sono poco resistenti?
Anche se il legno è definito un materiale leggero (infatti una casa in legno pesa circa un terzo di un edificio di cemento), non significa affatto che la casa non sia resistente, anzi!!
La costruzione segue un iter ben definito, che coinvolge una serie di professionisti e include una selezione dei migliori materiali presenti sul mercato.
centocase
salerno

Contattaci

12 + 8 =

Via Torino, 271, 10099 San Mauro Torinese TO

+39 011 378 700 / 011 947 3073

info@nastrificio271.it